Bonus Export Digitale Plus

Ottieni fino a 10.000 euro a Fondo Perduto per il tuo Progetto di Digital Export

20 febbraio 2024

Ottieni fino a 10.000 euro a Fondo Perduto per il tuo Progetto di Digital Export

Cosa è il Bonus Export Digitale Plus

Il Bonus Export Digitale Plus è un incentivo mirato a sostenere le microimprese manifatturiere nell'ambito dell'internazionalizzazione attraverso l'adozione di soluzioni digitali per l'export. Questo programma, gestito da Invitalia e promosso in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l'Agenzia ICE, è stato lanciato attraverso il bando dell'8 gennaio 2024.

A chi è rivolto

Questo programma è rivolto alle micro e piccole imprese manifatturiere con sede in Italia, incluse quelle che operano all'interno di reti o consorzi.

Le aziende che hanno precedentemente usufruito del Bonus per l'Export Digitale possono richiedere il contributo del Bonus Export Digitale Plus solo se hanno seguito correttamente tutte le procedure e hanno reso conto delle spese entro i tempi prestabiliti.

Coloro che hanno precedentemente beneficiato del Bonus per l'Export Digitale e sono stati soggetti a revoca, decadenza per rinuncia o mancata rendicontazione non sono idonei a richiedere il contributo.

Le agevolazioni offerte

Il contributo, erogato in regime "de minimis", può raggiungere fino a:

  • 10.000 euro per le imprese, a fronte di spese ammissibili di almeno 12.500 euro al netto dell'IVA.
  • 22.500 euro per reti e consorzi, a fronte di spese ammissibili di almeno 25.000 euro al netto dell'IVA.

Riserve finanziarie speciali

Il programma include delle riserve finanziarie speciali destinate ad aree geografiche specifiche, come:

  1. Una riserva di 3 milioni di euro per le aziende operanti nei comuni delle regioni Emilia-Romagna, Marche e Toscana.
  2. Una riserva di 1,5 milioni di euro per le aziende operanti nelle province toscane.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili comprendono quelle sostenute per l'acquisto di soluzioni digitali per l'export, come ad esempio software specializzati, servizi di consulenza digitale e piattaforme e-commerce internazionali, come definito nell'Articolo 5 del Bando.

Rientrano tra le spese ammissibili: 

  • Sistemi di e-commerce e servizi accessori all'e-commerce; 
  • Strategie di comunicazione, informazione e promozione per il canale dell’export digitale;
  • Digital marketing finalizzato a sviluppare attività di internazionalizzazione;
  • Servizi di CMS 
  • Iscrizione e/o abbonamento a piattaforme SaaS 
  • Servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano finalizzati ad aumentare la presenza sui mercati esteri;
  • Upgrade delle dotazioni di hardware 

Come presentare la domanda

La domanda può essere presentata online dalle 10:00 del 13 febbraio alle 10:00 del 12 aprile 2024.

È necessario

  1. possedere un'identità digitale (SPID o CNS)
  2. accedere all'area riservata di Invitalia per compilare la domanda online.
  3. disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Con il Bonus Export Digitale Plus, le microimprese manifatturiere italiane possono ottenere il supporto necessario per espandersi a livello internazionale attraverso soluzioni digitali innovative e specificamente progettate per favorire l'export.

Per informazioni

digitexport@promositalia.camcom.it

 

Promos Italia S.c.r.l.

Agenzia italiana per l'internazionalizzazione
Sede legale: Via Meravigli, 9/b - 20123 Milano (MI)
PEC: promositaliascrl@legalmail.it
Codice Fiscale, Partita IVA: 10322390963