E-commerce in Giappone: scenario, punti di forza e punti di debolezza

Secondo i dati riportati da Statista, la crescita nel settore dell'e-commerce giapponese è guidata da tre rivenditori online su larga scala: Amazon, Rakuten e Yahoo Japan 

5 dicembre 2023

Secondo i dati riportati da Statista, la crescita nel settore dell'e-commerce giapponese è guidata da tre rivenditori online su larga scala: Amazon, Rakuten e Yahoo Japan 

Il mercato dell'e-commerce giapponese ha un valore di circa 160 miliardi di dollari e si prevede che continuerà a crescere nei prossimi anni. Gli alti livelli di diffusione di Internet e dei telefoni cellulari in Giappone hanno reso più facile per i consumatori effettuare acquisti online. I principali protagonisti dell'e-commerce in Giappone, come  Amazon, Rakuten e Yahoo! Japan, hanno investito nelle proprie reti di distribuzione per offrire spedizioni veloci e affidabili ai clienti. Il mercato dell'e-commerce giapponese è uno dei più grandi e maturi al mondo, con una lunga storia di adesione e innovazione nella vendita al dettaglio online.

Uno dei fattori chiave del mercato dell'e-commerce giapponese è l'alto livello di sviluppo tecnologico del paese e l'uso diffuso di Internet. Oltre l'80% della popolazione ha accesso a Internet e anche la diffusione dei telefoni cellulari è estremamente elevata. Ciò ha reso più semplice per i consumatori acquistare online e ha creato un ambiente fertile per le aziende di e-commerce. Un altro fattore che ha contribuito alla crescita del mercato dell'e-commerce giapponese è la sofisticata infrastruttura logistica e di consegna del paese.

Gli e-commerce più popolari in Giappone nel 2023

Visite mensili sulle piattaforme e-commerce

Amazon è il leader indiscusso dell'e-commerce in Giappone, con una quota di mercato di oltre il 40%. L'azienda ha raggiunto questa posizione grazie a massicci investimenti nel mercato giapponese, che hanno portato a una rete logistica capillare e a una piattaforma facile da usare.

Le principali caratteristiche della piattaforma Amazon in Giappone includono:

  • Un'opzione di evasione ordini affidabile (FBA) che offre ai commercianti un modo semplice per soddisfare le elevate aspettative dei clienti giapponesi in termini di consegna.
  • Un sistema di valutazione e recensioni dei prodotti che consente ai clienti di prendere decisioni informate sugli acquisti.
  • Diverse opzioni pubblicitarie a pagamento che aiutano i venditori a raggiungere un pubblico più ampio.
  • La possibilità per i venditori internazionali di consolidare le inserzioni di prodotti su più mercati globali.
  • Un popolare programma di fidelizzazione dei clienti.

Amazon è la piattaforma consigliata per le aziende internazionali che vendono in Giappone per la prima volta.

Rakuten è il secondo mercato di e-commerce in Giappone, con una quota di mercato del 23%. L'azienda si distingue per il suo modello di centro commerciale virtuale, in cui i marchi sono tenuti a costruire le proprie vetrine digitali. Questo approccio è popolare tra gli acquirenti giapponesi, che desiderano navigare e scoprire una gamma più ampia di prodotti di un unico marchio.

Le principali caratteristiche della piattaforma Rakuten includono:

  • Vetrine digitali personalizzate: i marchi possono creare vetrine digitali personalizzate per mostrare immagini del marchio, offerte speciali, informazioni sui gruppi musicali e altri prodotti.
  • Programma Punti di Rakuten: il programma di fidelizzazione di Rakuten è estremamente popolare in Giappone, con i membri che ricevono vantaggi come cashback e sconti.
  • Magazzino nazionale: i commercianti internazionali possono optare per modelli di magazzinaggio nazionale come la soluzione Rakuten Super Logistics.

Suggerimenti per vendere su Rakuten:

  • Sviluppare una vetrina digitale di alta qualità: è importante investire tempo e risorse nello sviluppo di una vetrina digitale di alta qualità che sia ottimizzata per le conversioni.
  • Posizionarsi come marchio nazionale: i marchi con un riconoscimento del marchio inferiore in Giappone troveranno più difficile conquistare clienti giapponesi su Rakuten.
  • Cercare un partner locale: la configurazione di un account venditore può essere difficile per i venditori con una conoscenza minima della piattaforma o senza alcuna conoscenza della lingua giapponese madrelingua.

Yahoo! Shopping è la terza piattaforma di e-commerce più utilizzata in Giappone, con una quota di mercato del 14%. L'azienda si distingue per la sua forte presenza nel mercato giapponese, grazie alla sua integrazione con Yahoo! Motore di ricerca e PayPay Mall.

Le principali caratteristiche della piattaforma Yahoo! Shopping includono:

  • Vetrine virtuali personalizzate: i marchi possono creare vetrine virtuali personalizzate per controllare l'estetica generale del loro spazio.
  • Integrazione con i programmi di fedeltà: la piattaforma è integrata con PayPay Bonus, PayPay Bonus Lite e T Points, che hanno tutti un'ampia base di utenti in Giappone.
  • Funzionalità di analisi migliorate: Yahoo! Ha introdotto funzionalità di analisi migliorate che consentono ai venditori di monitorare e analizzare il traffico verso le loro pagine, nonché i dati demografici e sul comportamento degli utenti.
  • Suggerimenti per vendere su Yahoo! Shopping:

  • Registrazione locale: le aziende straniere devono registrare la propria azienda a livello locale o collaborare con un'agenzia locale per creare account per loro conto.
  • Servizio clienti: le aziende sono responsabili di gestire da sole i problemi del servizio clienti.
  • Partner locale: è consigliato di lavorare a stretto contatto con un partner locale per supportare le attività su questa piattaforma.

L’app Mercari per la vendita di beni di seconda mano 

Mercari è un'app giapponese di mercato delle pulci che ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni. La piattaforma conta oltre 20 milioni di utenti attivi mensili e offre una vasta gamma di prodotti, tra cui articoli vintage, da collezione, abbigliamento e altro ancora.

Una delle caratteristiche distintive di Mercari è l'enfasi sulla tecnologia. La piattaforma utilizza l'intelligenza artificiale per migliorare l'esperienza dell'utente e ridurre le frodi. Ad esempio, Mercari utilizza il riconoscimento facciale per verificare l'identità dei venditori e un sistema di revisione per garantire che gli acquirenti siano soddisfatti dei loro acquisti. Mercari è una piattaforma ideale per i venditori di articoli unici o rari. La piattaforma offre una vetrina gratuita e una commissione di vendita del 10%. Tuttavia, è importante tenere presente che Mercari è una piattaforma peer-to-peer, quindi i venditori sono responsabili della spedizione e del pagamento delle tasse.

Ecco alcuni consigli specifici per i venditori che desiderano vendere su Mercari:

  • Effettuare le ricerche per assicurarsi che i propri prodotti siano adatti al mercato di Mercari.
  • Creare immagini e descrizioni di alta qualità dei prodotti.
  • Fissare prezzi competitivi.
  • Offrire un servizio clienti eccellente.

Fonte: Humblebunny - The state of e-commerce in Japan

 

 

Promos Italia S.c.r.l.

Agenzia italiana per l'internazionalizzazione
Sede legale: Via Meravigli, 9/b - 20123 Milano (MI)
PEC: promositaliascrl@legalmail.it
Codice Fiscale, Partita IVA: 10322390963