Google Bard si evolve: Introduzione di Gemini Pro e generazione di immagini

Febbraio 2024, Google fa un passo avanti nella corsa all'intelligenza artificiale generativa con l'espansione di Gemini Pro in Bard, rendendolo disponibile in oltre 40 lingue e più di 230 paesi e territori. 

7 febbraio 2024

Febbraio 2024, Google fa un passo avanti nella corsa all'intelligenza artificiale generativa con l'espansione di Gemini Pro in Bard, rendendolo disponibile in oltre 40 lingue e più di 230 paesi e territori. 

Gemini Pro, una nuova era per Bard

Questo avanzamento non solo amplia significativamente la portata geografica e linguistica di Bard ma migliora anche la sua comprensione, il ragionamento, la capacità di sintesi e le funzionalità di programmazione. 

Rispetto ai modelli precedenti, come LaMDA e PaLM 2, Gemini Pro offre una versatilità senza precedenti, consentendo a Bard di gestire input multimodali che includono testo, immagini, audio, video e codice.

Bard e le capacità multilingua

L'aggiornamento rappresenta un salto qualitativo nell'accessibilità, permettendo a utenti di tutto il mondo di interagire con Bard nella loro lingua madre.

Questo significa che non solo gli utenti anglofoni, ma anche quelli che parlano italiano, giapponese, coreano, e molte altre lingue possono ora sfruttare le capacità avanzate di Bard per assistenza in vari compiti, dalla programmazione alla creazione di contenuti e oltre.

Funzionalità G, la verifica delle risposte 

Una delle novità più interessanti è l'introduzione della funzione di doppia verifica. Toccando l'icona "G" visualizzata accanto alle risposte di Bard, gli utenti possono ora esaminare la validità delle informazioni fornite, confrontandole con i dati disponibili sul web.

Questa funzionalità migliora notevolmente la trasparenza e la fiducia nell'utilizzo di Bard, consentendo agli utenti di accedere facilmente a informazioni di supporto o contraddittorie.

Generazione di Immagini

In aggiunta alle sue capacità linguistiche, Bard ha ora incorporato la generazione di immagini basata sul modello Imagen 2, inizialmente disponibile solo in inglese.

Questa innovativa funzione trasforma le descrizioni testuali in immagini fotorealistiche, permettendo agli utenti di visualizzare concetti e idee in modo completamente nuovo.

Che si tratti di creare l'immagine di un gatto che pilota una navicella spaziale o di un cane che fa surf, le possibilità sono limitate solo dall'immaginazione dell'utente.

Bard rinominato in Gemini?

Recenti sviluppi suggeriscono che Google potrebbe pianificare di rinominare Bard in "Gemini" per riflettere meglio il collegamento diretto con il modello che lo alimenta.

Questo cambio di denominazione, insieme al lancio di una dedicata app Gemini e l'introduzione di un modello a pagamento per compiti "complessi", segna un'evoluzione significativa nella strategia di Google nel campo dell'intelligenza artificiale.

L'aggiornamento di Bard con Gemini Pro e la capacità di generazione di immagini rappresenta un passo avanti significativo nel mondo dell'intelligenza artificiale.

Con l'espansione delle capacità linguistiche, una maggiore accessibilità e funzionalità innovative, Bard di Google si posiziona come uno degli assistenti virtuali più avanzati e accessibili sul mercato. Mentre Google continua a innovare e espandere le capacità di Bard, gli utenti di tutto il mondo possono aspettarsi un'esperienza sempre più ricca, intuitiva e personalizzata.

Promos Italia S.c.r.l.

Agenzia italiana per l'internazionalizzazione
Sede legale: Via Meravigli, 9/b - 20123 Milano (MI)
PEC: promositaliascrl@legalmail.it
Codice Fiscale, Partita IVA: 10322390963