Come gestire i canali digitali per l’export

Gestire i canali digitali per l'export richiede un approccio strategico per sfruttare al meglio le diverse piattaforme senza creare duplicazioni inutili.

11 gennaio 2024

Gestire i canali digitali per l'export richiede un approccio strategico per sfruttare al meglio le diverse piattaforme senza creare duplicazioni inutili.

Bisogna usare il concetto di omnicanalità, che è una strategia di marketing e vendita che mira a offrire un'esperienza fluida, integrata e coerente attraverso tutti i canali utilizzati da un'azienda per interagire con i propri clienti. 

L'obiettivo principale è quello di creare un'esperienza senza soluzione di continuità, in cui il cliente può passare facilmente da un canale all'altro senza percepire interruzioni o discrepanze. Ciò significa che tutti i canali utilizzati dall'azienda, come negozi fisici, sito web, app mobile, social media, e-mail, chat online, devono essere integrati tra loro. 

L'omnicanalità mira a rompere le barriere tra i diversi canali utilizzati da un'azienda per interagire con i clienti, offrendo un'esperienza integrata, coerente che si adatta alle preferenze e al comportamento dei clienti.

Ecco come gestire questi canali in modo efficace:

Sito Web

  • Multilinguismo e Localizzazione: Assicurare che il sito web sia multilingue e adatto ai mercati specifici. Ogni versione linguistica dovrebbe essere ottimizzata per la SEO locale e riflettere le preferenze culturali.
  • Contenuto Personalizzato: Offrire contenuti personalizzati per ciascun mercato. Questo può includere descrizioni prodotto, testimonianze clienti e call-to-action adattate alle esigenze locali.

Social Media

  • Scelta delle Piattaforme: Identificare le piattaforme social più popolari nei mercati target. Creare contenuti adatti a ciascuna piattaforma e adattare il tono e i messaggi alla cultura locale.
  • Interazione e Coinvolgimento: Rispondere ai commenti e ai messaggi in modo tempestivo. Coinvolgere il pubblico con contenuti pertinenti e coinvolgenti, includendo festività o eventi locali.

Marketplace

  • Selezione delle Piattaforme: Identificare i marketplace più rilevanti e popolari per il proprio settore in ciascun paese. Ottimizzare gli annunci e profili sui marketplace per massimizzare la visibilità.
  • Gestione degli Annunci: Adattare le descrizioni dei prodotti, le immagini e i prezzi alle esigenze specifiche di ciascun marketplace.

Email Marketing

  • Segmentazione e Personalizzazione: Segmentare l’elenco delle email in base ai paesi o alle preferenze linguistiche. Inviare contenuti e offerte personalizzate e rilevanti per ciascun segmento.
  • Localizzazione dei Messaggi: Utilizzare la localizzazione per adattare il contenuto delle email alle diverse culture e lingue, rispettando le normative sulla privacy e sulle comunicazioni commerciali.

Per evitare ridondanza di contenuti e ottimizzare l'efficacia della strategia di export:

  • Coerenza e Coordinazione: Coordinare i messaggi e le offerte attraverso i diversi canali. Assicurare che ci sia coerenza nella comunicazione e nell'esperienza del cliente su tutti i fronti.
  • Monitoraggio e Ottimizzazione: Utilizzare strumenti analitici per monitorare le prestazioni di ogni canale. Ottimizzare le strategie di conseguenza, concentrando più risorse sui canali che generano risultati migliori.
  • Test e Adattamento: Condurre test e sperimentazioni per capire cosa funziona meglio per ogni mercato. Adattare costantemente la strategia in base ai feedback e alle metriche raccolte.

L'omincanalità non va confusa con la multicanalità: mentre la multicanalità coinvolge l'uso di più canali in modo separato, l'omnicanalità integra e sincronizza tali canali per offrire un'esperienza coesa e altamente personalizzata ai clienti, indipendentemente dal canale attraverso cui avviene l'interazione. 
 

Promos Italia S.c.r.l.

Agenzia italiana per l'internazionalizzazione
Sede legale: Via Meravigli, 9/b - 20123 Milano (MI)
PEC: promositaliascrl@legalmail.it
Codice Fiscale, Partita IVA: 10322390963