Digital export: focus Corea del Sud

Il governo della Corea del Sud punta a stimolare gli investimenti privati per favorire lo sviluppo tecnologico e aumentare la produttività. È infatti allo studio una riforma che ha l’obiettivo di attirare investimenti per circa 1.500 miliardi di won. 

8 novembre 2023

Il governo della Corea del Sud punta a stimolare gli investimenti privati per favorire lo sviluppo tecnologico e aumentare la produttività. È infatti allo studio una riforma che ha l’obiettivo di attirare investimenti per circa 1.500 miliardi di won. 

L’intenzione è di fare della Corea del Sud la terza potenza digitale mondiale entro il 2027, con un aumento del mercato dei dati del 100% e valore complessivo di quasi 35 miliardi di dollari. Si prevedono massicci investimenti in intelligenza artificiale, semiconduttori, reti 5G e 6G, computazione quantistica, metaverso e sicurezza informatica, nonché la costruzione di 50 centri di "collaborazione digitale" per sostenere le PMI e accelerare la trasformazione industriale, con focus su settori come l'elettronica e un giro di investimenti di circa 600 milioni di euro in R&S per semiconduttori di nuova generazione con l’obiettivo di aumentarne le esportazioni del 30% entro il 2027.

E-commerce

Il mercato dell'e-commerce in Corea del Sud ha toccato i 160 miliardi di dollari nel 2022. Il Paese sta mettendo a punto iniziative per rafforzare la presenza sul mercato digitale globale, sia consolidando le relazioni con i fornitori di materie prime e intensificando gli scambi internazionali specialmente con ASEAN, Australia, America Latina, USA e UE, sia rafforzando la cooperazione in settori high-tech, energia nucleare e industria della difesa con USA e UE, come parte della strategia economica.

La penetrazione dell’e-commerce è altissima: ben il 99% dei sudcoreani navigano abitualmente in rete, con un 98% che utilizza dispositivi mobili, la qual cosa fa della Corea del Sud uno dei Paesi con un tasso di penetrazione di internet più alto al mondo. In secondo luogo, l'adozione diffusa dei pagamenti online, con una quota di mercato del 70%, ha reso gli acquisti via e-commerce molto più accessibili e convenienti per i consumatori. In terzo luogo, l'ecosistema delle applicazioni mobili in Corea del Sud è molto avanzato; ad esempio, piattaforme come KakaoTalk e Naver  offrono servizi di pagamento e shopping integrati, semplificando l'esperienza di acquisto online.

Settori trainanti per l’e-commerce

I produttori del made in Italy potranno trovare in Corea del Sud un ambiente ricettivo e interessato a finalizzare acquisti nei seguenti settori:

  • Elettronica e Tecnologia. La Corea del Sud è un hub tecnologico all’avanguardia e questo si riflette anche nelle vendite online. Prodotti come dispositivi elettronici, telefoni cellulari, computer e accessori, elettronica di consumo e gadget rappresentano gli acquisti online più popolari.
  • Moda e Cosmetici. L'abbigliamento, le scarpe, i prodotti di moda e i cosmetici sono altamente richiesti in Corea del Sud, che ha una importante cultura della bellezza e del benessere. I consumatori tendono a cercare prodotti di alta qualità e nuove tendenze.
  • Alimentari e Bevande. La comodità di acquistare prodotti alimentari online e la possibilità di ordinare cibi pronti o ingredienti freschi sono molto apprezzate dai consumatori sudcoreani.
  • Prodotti per la Casa. Mobili, oggetti per la casa, decorazioni e prodotti per il giardinaggio sono popolari
  • Prodotti per la Salute e il Benessere. Anche integratori, dispositivi medici o per il fitness e prodotti o servizi per la cura della persona sono molto richiesti e acquistati direttamente via web.

Marketplace più diffusi 

Le aziende di e-commerce in Corea del Sud hanno investito in tecnologie all'avanguardia e sistemi logistici efficienti che consentono consegne rapide e affidabili. A ciò si aggiunge che i rivenditori online offrono spesso promozioni, sconti e offerte speciali per attirare e fidelizzare i clienti, senza scordare la centralità dell'esperienza dell'utente, che si avvale di interfacce intuitive, recensioni dei prodotti e una vasta gamma di opzioni di pagamento. Tutto questo contribuisce a garantire una navigazione e un processo di acquisto senza intoppi.

Le piattaforme di e-commerce più frequentate dai sudcoreani sono:

  • Gmarket, con una quota di mercato del 40% e 25 milioni di utenti, è il primo e più diffuso.
  • Coupang, con una quota di mercato del 30% e 20 milioni di utenti, si colloca al secondo posto.
  • 11Street, segue i precedenti con una quota di mercato del 25% e 15 milioni di utenti.

Vi sono tuttavia altri marketplace popolari in Corea del Sud, che meritano di essere considerati per una strategia di digital selling, come ad esempio Auction, piattaforma di aste online, oppure Tmon e WeMakePrice, entrambi focalizzati su offerte, occasioni e sconti.

Promos Italia S.c.r.l.

Agenzia italiana per l'internazionalizzazione
Sede legale: Via Meravigli, 9/b - 20123 Milano (MI)
PEC: promositaliascrl@legalmail.it
Codice Fiscale, Partita IVA: 10322390963